Essere circondati dall’armonia e dall’equilibrio ci aiuta nella vita quotidiana

L'analisi del luogo e semplici fondamentali regole per gli interni

Dal momento che buona parte della pratica del feng-shui si basa sulla verifica del corretto fluire dell’energia all’interno dell’edificio diviene importantissimo verificare il flusso dell’energia del luogo nel quale sorge.

Il luogo ideale si trova a mezza costa di un declivio con una pendenza leggera. Una pendenza troppo ripida provoca un flusso troppo rapido ed una conseguente possibile instabilità (anche dal punto di vista geologico o idrogeologico) Un luogo troppo piano può portare ad un ristagno di energia ( anche di acqua?)

 Il Luogo ideale si trova tipicamente adagiato in una conca con le spalle ben protette da un elemento di riparo o da un pendio ( simbolo tartaruga) e due elementi protettivi più bassi ai due lati ( tigre e drago) ,lo sguardo deve invece poter spaziare nella parte anteriore (fenice)

 Quasi mai l’edificio si trova in una posizione così perfetta, ma si può correggere con l'apporto di elementi correttivi. (Per esempio alberi , luci, bandiere o altro)

Una strada nella parte anteriore dell’edificio porta energia ed è quindi positiva purché non vi sia flusso di traffico eccessivo. Nel caso si rimedia con alberi wind-chimes o oggetti in movimento che schermino il traffico

Negative sono anche le posizioni al fondo di “cul de sac” , come le intersezioni a “T” e gli incroci perché troppa energia colpisce la porta

Il flusso di energia non deve essere ne troppo lento ne troppo irruente

Hanno effetto negativo e creano tensioni con i vicini le finestre degli stessi troppo vicine o prospettanti sull’interno perchè invadono la privacy. E’ necessario provvedere con schermi, alberi o specchi

I luoghi di lavoro e commerciali devono essere in posizione dominante e visibile. Se ciò non accade si devono usare wind-chimes bandiere suoni colori per attirare l’attenzione

Bisogna controbilanciare le energie negative eventualmente provenienti dall’esterno

Importantissimo è che nulla ostacoli o ostruisca la via alla porta di ingresso che deve potersi aprire completamente e deve essere accogliente

 

 Alcune semplici regole devono essere seguite anche per ciò che attiene l’interno.

 In estrema sintesi.

Internamente non devono contrapporsi all’ingresso muri troppo vicini (almeno 180cm) alla porta e la vista non deve essere ostacolata o parzializzata in modo asimmetrico. (Si può rimediare con uno specchio o un opera d’arte)

Il garage non deve essere predominante sull’ingresso alla casa, perché sottrarrebbe energia allo stesso (l’ideale è che sia un edificio distaccato e sul retro). Il garage deve essere tenuto in ordine e libero da cianfrusaglie in quanto il disordine porta ad un ristagno di energia

Somma importanza riveste il primo ambiente di una casa nel quale si entra perché da l’impronta dell’intero edificio

I locali notte devono essere preferibilmente posti nella parte posteriore dell’edificio.

Le attività più yang cioè attive si collocano meglio nella parte anteriore

Gli spigoli e gli angoli sono percepiti come elementi ostili e negativi ed in particolare non devono puntare verso chi entra

Bisogna eliminare punte pericolose o porre i pezzi spigolosi in diagonale in modo che non puntino spigoli verso le persone in transito

Gli angoli delle camere fanno stagnare l’energia e devono essere riempiti con piante lampade cristalli o mobili angolari

Le scale portano l’energia verso il basso, non devono puntare verso la porta di ingresso o essere schermate, per rallentarlo si possono sospendere cristalli o mettere specchi sul fondo.

Lungo le scale i quadri non devono essere appesi in discesa ma segnare linee orizzontali in modo da controbilanciare la spinta energetica verso il basso.

I corridoi troppo lunghi devono essere spezzati come una successione di camere o di punti di interesse altrimenti l’energia li percorrerebbe troppo velocemente (la sensazione sgradevole di simili corridoi viene percepita comunque anche da un soggetto non attento al feng-shui)

Se i soffitti sono alti o inclinati bisogna "dividere il cielo dalla terra" con una linea da 180 cm a 300 cm Il lato basso di un soffitto deve essere trattato con luci, piante, specchi, linee verticali, per innalzarlo Il tutto per creare una sensazione di maggior equilibrio

Le travi ribassate specie se di legno possono conferire un senso di oppressione e devono essere bilanciati con diagonali di bamboo, flauti, wind-chimes, oggetti leggeri appesi. Si devono controbilanciare con metallo , in particolare colori chiari e forme arrotondate

Gli apparecchi elettrici stimolano l’attenzione e devono essere nascosti quando non in uso.

Scrivanie letti poltrone devono essere posti in modo da vedere la porta d’accesso alla camera. Nel caso ciò non fosse possibile è utile posizionare uno specchio davanti alla persona che vi è seduta in modo che questa abbia comunque il controllo di che entra o esce senza venire colta di sorpresa e percepire quindi sensazioni di inquietudine. Lo specchio non va posizionato in camera da letto in quanto qualunque movimento in altri locali potrebbe spaventare il dormiente. Dal letto si deve vedere la porta